Shame

Che lo si apprezzi o meno, nel panorama musicale degli ultimi vent’anni Robbie Williams è stato un leader, un personaggio multiforme, talvolta dannato e talvolta osannato, caduto in basso e sempre risalito, a volte volgare, diretto, violento ma sempre pronto a pagare le spese dei suoi, inutile negarlo, vari errori personali.  Nessun errore musicale però,  secondo me, mi piacce ogni suo album e conosco ogni brano, se esce un disco di Robbie non esito a correre a comprarlo, so già che mi piacerà e mai sono stato deluso, soprattutto da Rudebox, così distrutto dalla critica e invece così ricco alle mie orecchie. Ed ora arriva Shame. Un brano commovente, un video estremamente semplice ma ricco di significato. Un Gary Barlow vistosamente invecchiato lo accompagna in questa “posa della pietra sul passato”, nel riavvicinamento dopo quindici anni di muro che però, dall’esterno, sembra davvero il broncio di un bimbo offeso per una stupidaggine. Che sia una tattica di mercato o una manovra discografica non importa. Mi piace vedere in questo video e in questo brano l’amicizia fra due persone mature che non vogliono sprecare la vita a rimuginare su vecchi rancori ed hanno voglia di ritrovare il buono di certi rapporti.  Bravi.

Annunci

2 thoughts on “Shame

  1. Concordo su Robbie Williams… mi è sempre piaciuto molto… gli sarebbero bastati dei tratti meno da minatore gallese per sfondare pure nel mondo del cinema. Comunque… sono andata a vedere il video su youtube… cavolo… siamo in pieno Brokeback Mountain… Non ho prestato attenzione alle parole ma il video parla abbastanza chiaro… no?

    Mi piace

    • C’è sicuramente l’intenzione, dietro, di far ironia su quel film. Quasi palese oserei dire. Ma io l’ho interpretato come un sottofondo comico-parodia per sdrammatizzare il peso delle parole, molto belle, in cui ciascuno fa un proprio “mea culpa” per le incomprensioni degli anni passati.

      Mi piace

Commenta!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...