Il Grafene ed i Microbi Domestici

Questo il sunto della notizia che oggi mi ha fatto sobbalzare sulla sedia. La scrivo così come l’ho letta, tentando di collocarla e dare la giusta dimensione alla scoperta:  “Un gruppo coordinato da Yuji Tanizawa è riuscito ad “addomesticare” dei microorganismi raccolti in un fiume vicino al campus universitario, nella prefettura di Aichi in Giappone, e ad utilizzarli  per produrre sottilissimi fogli di grafene.  Il Grafene, è un materiale innovativo dalle proprietà impressionanti:  E’ trasparente ma non si riga, è resistente come l’acciaio ma flessibile, conduce elettricità ed è arrotolabile”. Tutto qua. Per rendere l’idea, immaginate uno schermo touch screen arrotolabile ed indistruttibile da infilare nel taschino, prodotto biologicamente senza impatto ambientale da una squadra di animaletti invisibili.  Impressionante è dir poco. Domani tornerò a leggere la notizia. Anche perché, son pronto a scommeterci, nessun notiziario ne parlerà.

Annunci

2 thoughts on “Il Grafene ed i Microbi Domestici

Commenta!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...