Norvegia

Ho speso ore intere, fin da piccolo, a guardare la mappa della Norvegia e della Scandinavia in genere. Sembra impossibile che questo strano paese riesca a non sbriciolarsi, così lungo e sottile e così frammentato dalle decine di fiordi che lo incidono profondamente. La risposta credo debba essere cercata nella volontà della popolazione, nella tenacia di origine vichinga che probabilmente nei secoli ha visto la gente entrare in una simbiosi così funzioante con il proprio territorio da renderlo invidiato al mondo intero e da far dimenticare le asperità del clima.  Di Oslo ho un ricordo molto sbiadito, la ricordo un po’ grigia ed austera, una volta mi sono perfino smarrito nell’intrico di strade e tunnel sotterranei. Vista dal mare non è certo fotogenica, eppure la posizione che occupa è straordinaria e paesaggisticamente  è circondata da scenari da sogno.  Da vedere il parco Vigenland, con le sue meravigliose statue “in movimento”.  La città di Stavanger è invece incantevole. Dopo diverse ore di guida fra paesaggi incontaminati, arrivai a Stavanger insieme alla mia amica Laura  e ce ne innamorammo, grazie alla magia notturna della città vecchia. Vicoli immacolati fra bianche e fiorite case in legno sprigionavano una magia tale che sentivamo di dover rispettare quel silenzio irreale.  La percorremmo tutta in salita, e sulla sommità trovammo un’altalena ad attenderci. Quella volta mi sembrò di volare sul paesaggio punteggiato di luci sotto di me.  A mezz’ora di auto da Stavanger si trova la base di partenza per raggiungere Preikestolen, una terrazza naturale sospesa sopra al Lysefjord con una vista mozzafiato. La scalata (accessibile veramente a tutti) dura un’ora e mezzo circa, e vale l’intero viaggio in Norvegia! Bergen detiene il record per il mercato del pesce più grande al mondo, e una volta abituato il naso al fortissimo odore, è facile perdersi fra le infinite bancarelle arancioni disposte ogni mattina lungo il porto antico. Ricordo di aver visto anche la carne di balena, nerissima. E’ la seconda città norvegese, ma in realtà è poco più di un paese sparso sulla costa e dominato da una collina sulla quale è possibile arrivare per mezzo di una funicolare: il panorama è fra i migliori del mondo. Della Norvegia settentrionale ho visitato Narvik, dove arrivai da solo con 18 ore di treno da Stoccolma. La lasciai quasi immediatamente per dirigermi a Tromso, quattro ore di autobus più a nord. Lassù, sul tetto d’Europa, fu come visitare un museo all’aperto. Quando ritornai a Narvik l’unico treno per rientrare in Svezia era partito e mi ritrovai senza una sistemazione per la notte. Conobbi un ragazzo Olandese di ritorno da una traversata della Lapponia a piedi ed un ragazzo di Varese. Vagando per il paese la commessa di un supermarket ci regalò una tenda ad igloo che, non so perchè, montammo lungo i binari della stazione, la stazione più a nord del mondo.

Annunci
4 commenti

4 thoughts on “Norvegia

  1. Chissà quanti cambiamenti sono passati più di 12 anni mi manca un sacco anche io non vedo l’ora di ritornare è un luogo magico, il solo difetto è il costo della vita, ma a parte questo solo pregi! Grazie del commento e a presto!

    Mi piace

  2. Ho visitato la Norvegia a giugno del 2011 con la mia famiglia in crociera fino a Capo Nord. Dire che me ne sono innamorato è poco. La gente è cordiale ed educata, basti pensare che ogni qualvolta che un pedone deve attraversare la strada, le auto si fermano in fila, senza suonare con il clacson e attendono che la strada sia nuovamente libera per poter riprendere il cammino. Le città che più mi sono piaciute sono: Bergen, ho anch’io visitato il mercato del pesce e assaggiato la carne di balena. A Tromso, siamo saliti con la funivia e dall’alto ha una vista bellissima e faceva pure caldo! Stavanger, con il suo incantevole fiordo e le numerose cascate a causa dello scioglimento della neve, formavano un paesaggio da cartolina! Ci siamo ripromessi che ritorneremo in Norvegia, visitando la parte sud del paese perchè veramente straordinaria.
    .

    Mi piace

Commenta!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...